Spedizione gratuita in Italia sopra i 200€ Spedizione garantita in giornata per gli ordini entro le 14:00

Spedizione gratuita sopra i 200€ Spedizione in giornata entro le 14:00

Come Ritardare il declino della memoria grazie ad uno stile di vita sano

La memoria, vera biblioteca dei ricordi, declina nel tempo: può diventare così più difficile memorizzare informazioni e restituirle. Quali composti permettono di sostenere efficacemente la memoria?

Memoria, plasticità sinaptica e declino con l’età

La memoria si riferisce alla funzione cognitiva che consente a un individuo di registrare informazioni e ricordarsele.

Memoria di lavoro, memoria semantica, memoria procedurale, memoria percettiva… Esistono molte forme di memoria complementari.

Va notato che non esiste un unico centro della memoria nel cervello. La memorizzazione coinvolge molte regioni cerebrali (ippocampo, corteccia prefrontale, ecc.). Funziona attraverso la creazione e il rafforzamento delle connessioni sinaptiche tra i neuroni, tramite segnali elettrici e biochimici. La plasticità sinaptica è il meccanismo attraverso il quale queste connessioni tra neuroni vengono rafforzate o indebolite in risposta all’esperienza.

Con l’età, la plasticità sinaptica diminuisce a causa della riduzione della produzione di neurotrasmettitori, del declino dei recettori sinaptici o delle conseguenze dell’ossidazione, del danneggiamento del DNA e di altre forme di usura cellulare.

Come potenziare efficacemente la memoria?

Per migliorare la memoria, è estremamente importante avere uno stile di vita sano: dormire bene, fare esercizio, evitare lo stress e limitare il consumo di eccitanti, alcol e droghe, ecc. È anche molto importante sforzarsi di seguire un’alimentazione varia e ricca di diversi nutrienti.

Allenare regolarmente la memoria è un altro modo efficace per preservarla. A questo scopo, stimolare l’intelletto in modo ludico è un ottimo metodo. Giochi con le parole (come i cruciverba), con i numeri (sudoku), giochi da tavolo, giochi su computer, meditazione… Le possibilità sono numerose!

Quali nutrienti e integratori assumere per sostenere la memoria?

DHA: alleato imprescindibile per la salute cerebrale e la memoria

Spesso si consiglia di puntare sugli omega-3 per sostenere la memoria… e non è un caso. Tra gli omega-3, il DHA in particolare è noto per contribuire al mantenimento di una normale funzione cerebrale, e quindi tra l’altro alle capacità mnemoniche.

Il DHA si trova naturalmente nei pesci grassi (come il salmone selvaggio, il sgombro, l’aringa…) e nei frutti di mare (ostriche, gamberetti, ecc.) ma anche in concentrazioni più elevate sotto forma di integratore alimentare (come Super DHA).

Il ruolo spesso sottovalutato della fosfatidilserina all’interno del cervello
La fosfatidilserina è un fosfolipide presente nelle membrane cellulari, soprattutto nelle cellule cerebrali. È studiata per i suoi potenziali effetti sulla memoria.

Molti ricercatori ritengono che possa essere in grado di sostenere specificamente la fluidità delle membrane cellulari, favorendo allo stesso tempo il rilascio di neurotrasmettitori e contrastando lo stress ossidativo che danneggia il cervello.

La capacità dell’organismo di produrre fosfatidilserina diminuisce con l’età, ma è possibile trovarla sotto forma di integratore. Si noti che la combinazione di DHA e fosfatidilserina sembra offrire una sinergia particolarmente efficace, specialmente per le persone anziane.

Ginkgo biloba: un potente sostegno naturale alla memoria

Il Ginkgo biloba è una delle piante medicinali più famose per il sostegno alle funzioni cognitive e in particolare alla memoria.

Agisce principalmente:

dilatando i vasi sanguigni, migliorando così la microcircolazione sanguigna e garantendo una migliore ossigenazione e un aumento del nutrimento delle cellule cerebrali;
neutralizzando i radicali liberi, proteggendo così i neuroni dai danni causati dallo stress ossidativo.

Ginseng: conosci i suoi effetti sulla cognizione e sulla memoria?

Il ginseng è la pianta medicinale più famosa della medicina cinese, conosciuta per sostenere il sistema immunitario, la vitalità, la vita sessuale… È inoltre consigliato per mantenere le prestazioni e la reattività del cervello.

I suoi effetti sulla funzione cerebrale, inclusa la memoria, si spiegano tra l’altro attraverso le sue proprietà adattogene (riduce gli effetti dello stress sul cervello), la sua capacità di migliorare la neurotrasmissione e la sua potenziale azione neuroprotettiva.

Stile di vita

Per ritardare il declino delle funzioni della memoria e sostenere la salute cognitiva nel tempo, è essenziale adottare uno stile di vita sano che comprenda sia attività fisica regolare che una corretta alimentazione quotidiana. Ecco perché:

Attività fisica regolare:

L’esercizio fisico regolare ha dimostrato di avere numerosi benefici per la salute cerebrale. Favorisce la circolazione sanguigna, inclusa quella verso il cervello, che è fondamentale per fornire ossigeno e nutrienti essenziali alle cellule cerebrali.
L’attività fisica stimola anche la produzione di neurotrasmettitori come la dopamina e la serotonina, che sono cruciali per il funzionamento cerebrale ottimale, compresa la memoria.
L’esercizio regolare può anche ridurre lo stress, che è noto per influenzare negativamente le funzioni cognitive, inclusa la memoria.
Alimentazione equilibrata:

Una dieta equilibrata e nutriente fornisce al cervello i nutrienti necessari per funzionare al meglio. Ciò include vitamine, minerali, antiossidanti e acidi grassi omega-3.
Gli omega-3, in particolare il DHA, sono essenziali per la salute cerebrale e sono stati associati a una migliore funzione cognitiva e memoria.
Alimenti ricchi di antiossidanti, come frutta e verdura colorata, possono proteggere il cervello dai danni causati dai radicali liberi e favorire la salute cognitiva nel tempo.
Anche una corretta idratazione è importante per il funzionamento ottimale del cervello.

Gestione dello stress:

Lo stress cronico può influenzare negativamente la memoria e altre funzioni cognitive. Pertanto, è importante adottare strategie di gestione dello stress, come la meditazione, la respirazione profonda, lo yoga o l’esercizio fisico.
Un buon riposo e un sonno di qualità sono essenziali per la memoria e il consolidamento dell’apprendimento. Una routine di sonno regolare e di qualità dovrebbe essere parte integrante di uno stile di vita sano.
In sintesi, un approccio integrato che combini attività fisica regolare, alimentazione equilibrata e strategie di gestione dello stress può aiutare a ritardare il declino delle funzioni della memoria e promuovere una salute cognitiva ottimale nel tempo.

La Bibbia Della Salute: Consigli per uno stile di vita Sano

Nel libro “La Bibbia della Salute” di Lorenzo Zarone, i consigli per uno stile di vita sano e una nutrizione adeguata sono trattati approfonditamente, evidenziando l’importanza di diversi elementi chiave per il benessere complessivo. Prendendo spunto dal contenuto fornito, ecco come questi consigli possono essere presenti nel libro:

  1. Le basi della dieta del benessere: Zarone potrebbe delineare i principi fondamentali di una dieta equilibrata e nutrienti, che includono un’abbondanza di frutta e verdura, proteine magre, grassi sani e carboidrati complessi. Inoltre, potrebbe discutere l’importanza di evitare cibi trasformati, zuccheri aggiunti e grassi saturi per promuovere la salute generale.

  2. I motivi per cui il cibo non è sufficiente ed è necessario integrare: Zarone potrebbe spiegare come, nonostante una dieta equilibrata, possano verificarsi carenze di nutrienti a causa di fattori come lo stress, lo stile di vita sedentario o l’inquinamento ambientale. Pertanto, potrebbe sottolineare l’importanza degli integratori per colmare eventuali lacune nutrizionali e garantire il corretto funzionamento del corpo.

  3. Perché è importante il movimento: Nel libro, potrebbero essere trattati i benefici dell’attività fisica regolare per la salute fisica e mentale. Zarone potrebbe consigliare di integrare l’esercizio nella routine quotidiana, sottolineando come anche una breve camminata o esercizi leggeri possano avere un impatto positivo sulla salute generale.

  4. L’importanza di una buona detossificazione: Zarone potrebbe spiegare come il corpo necessiti di una corretta detossificazione per eliminare le tossine accumulate dall’ambiente, dagli alimenti processati e dalle sostanze chimiche presenti nei prodotti di uso quotidiano. Questo potrebbe includere consigli su alimenti e erbe depurative, oltre a pratiche come l’idroterapia del colon o il digiuno intermittente.

  5. L’importanza del riposo notturno: Nel libro, Zarone potrebbe mettere in evidenza l’importanza di un sonno di qualità per la salute generale e il benessere mentale. Potrebbe fornire suggerimenti su come migliorare la qualità del sonno, come mantenere una routine regolare, creare un ambiente di sonno confortevole e praticare la rilassazione prima di coricarsi.

FONTI

  1. Ribeiro ML, Moreira LM, Arçari DP, Dos Santos LF, Marques AC, Pedrazzoli J Jr, Cerutti SM. Protective effects of chronic treatment with a standardized extract of Ginkgo biloba L. in the prefrontal cortex and dorsal hippocampus of middle-aged rats. Behav Brain Res. 2016 Oct 15;313:144-150. doi: 10.1016/j.bbr.2016.06.029. Epub 2016 Jul 14. PMID: 27424157.
  2. Evans JR. Ginkgo biloba extract for age-related macular degeneration. Cochrane Database Syst Rev. 2000;(2):CD001775. doi: 10.1002/14651858.CD001775. Update in: Cochrane Database Syst Rev. 2013;1:CD001775. PMID: 10796819.
  3. Kumar N, Abichandani LG, Thawani V, Gharpure KJ, Naidu MU, Venkat Ramana G. Efficacy of Standardized Extract of Bacopa monnieri (Bacognize®) on Cognitive Functions of Medical Students: A Six-Week, Randomized Placebo-Controlled Trial. Evid Based Complement Alternat Med. 2016;2016:4103423. doi: 10.1155/2016/4103423. Epub 2016 Oct 10. PMID: 27803728; PMCID: PMC5075615.
  4. Kim KH, Lee D, Lee HL, Kim CE, Jung K, Kang KS. Beneficial effects of Panax ginseng for the treatment and prevention of neurodegenerative diseases: past findings and future directions. J Ginseng Res. 2018 Jul;42(3):239-247. doi: 10.1016/j.jgr.2017.03.011. Epub 2017 Apr 15. PMID: 29989012; PMCID: PMC6035378.
  5. Levi-Montalcini R: The nerve growth factor 35 years later. Science 1987; 237: 1154-62.

Condividi l'articolo

Scopri "La Bibbia della Salute"

Di cosa parla il nuovo libro di Lorenzo Zarone?

  • Quali sono i falsi miti della nutrizione
  • Le basi della dieta del benessere
  • I motivi per cui il cibo non è sufficiente ed è necessario integrare
  • Perché è importante il movimento
  • L’importanza di una buona detossificazione
  • L’importanza del riposo notturno

A queste e ad altre domande troverai risposte esaustive all’interno del libro, e sconti esclusivi da utilizzare per l’acquisto dei prodotti dello shop.

Altri articoli

Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci e INVIA la tua email per ricevere un REGALO DI BENVENUTO, i REPORT GRATUITI e rimanere aggiornato sulle promozioni del Paleocomplex. Non riceverai spam ma informazioni utili su benessere e salute. I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003.