Il boro e la sua importanza

Oggi ti voglio mostrare un articolo sull’importanza del boro, un minerale di cui mai nessuno parla, eppure come leggerai tu stesso è molto interessante.

Ti ricordo che il Boro è uno dei cofattori della vitamina D3, ruolo che ricopre insieme alla K2, alla vitamina A, al magnesio e allo zinco. Per cui già solo per questo dovresti tenerlo in considerazione.

Non ne servono quantità eccessive, diciamo che tra 3 e 10 mg die va già benissimo, e Paleocomplex e Paleocomplex Revolution apportano in 2 cucchaini scarsi circa 3,6 mg di boro, quindi siamo perfettamente entro il range.

Ma le sue funzioni come vedrai non si fermano al metabolismo della vitamina D3, ad esempio permette un assorbimento migliore del magnesio, che appunto è un altro cofattore della D3, collaborando quindi ad un miglior metabolismo osseo.

Oppure migliora l’attività elettrica del cervello, aumenta i livelli di enzimi antiossidanti come la SOD (superossido dismutasi), la catalasi, e la glutatione perossidasi.

Inoltre pensa che la glutatione perossidasi si forma grazie a 2 parti di GSH (glutatione) e una parte di selenio, e che questi due nutrienti sono presenti nel Paleocomplex Revolution, anche per questo i prodotti Paleocomplex sono veramente completi e sinergici, per un benessere ottimale senza eguali.

Bene ti lascio alla lettura dell’articolo che troverai molto interessante, lo trovi QUI

Mi raccomando condividi questo articolo con il tasto social sotto, oppure copia ed incolla l’indirizzo che trovi in alto. Ti ricordo, se ancora non lo hai fatto, di iscriverti alla newsletter gratuita, grazie alla quale riceverai molte informazioni utili, tra cui 5 report da leggere con tutta calma…

Invia il modulo qui sotto e buona lettura

A presto

Condividi l'articolo

Scopri "L'integrazione nella Paleodieta"

Di cosa parla il nuovo libro di Lorenzo Zarone?

  • Perché le carenze nutrizionali hanno a che fare con l’invecchiamento e le malattie?
  • Quanti nutrienti troviamo nel cibo che mangiamo?
  • Quali sono gli integratori assolutamente necessari?
  • Qual è il dosaggio fisiologico sano di vitamina D3 (25OH) che non dovresti superare e perché? Non è 150 ng…nemmeno 100 ng…nemmeno 70 ng…


A queste e ad altre domande troverai risposte esaustive all’interno del libro, e sconti esclusivi da utilizzare per l’acquisto dei prodotti dello shop.

Altri articoli