Spedizione gratuita in Italia sopra i 200€ Spedizione garantita in giornata per gli ordini entro le 14:00

Spedizione gratuita sopra i 200€ Spedizione in giornata entro le 14:00

Nuove scoperte sulla Fibromialgia e gli anticorpi dannosi

Le possibili Cause della Fibromialgia
La risposta nel Sistema Immunitario

La fibromialgia è una malattia autoimmune su cui si sa ancora relativamente poco. La ricerca però continua ad andare avanti incessantemente e, grazie al lavoro degli scienziati del King’s College of London oggi siamo in grado di aggiungere un nuovo tassello alle nostre conoscenze su questa patologia.

Fino a poco tempo fa si riteneva che le cause profonde di questa malattia fossero di natura neurologica, mentre oggi sembra che le sue cause siano da ricercarsi nel sistema immunitario.

Sulla base di questa scoperta gli scienziati hanno riconosciuto il valore dell’approccio nutrizionale al trattamento della malattia.

 

Quali sono i sintomi iniziali della fibromialgia?

La fibromialgia è detta anche sindrome fibromialgica perché comporta una serie di sintomi molto differenti tra loro e che, soprattutto al principio della malattia, si presentano contemporaneamente.

  • dolori muscolari diffusi
  • insonnia o disturbi del sonno
  • stanchezza cronica
  • mal di testa o emicrania
  • rigidità delle articolazioni
  • estrema sensibilità al tatto
  • bruciore vaginale nelle donne
  • colon irritabile
  • difficoltà parziale o totale a concentrarsi o ad eseguire ragionamenti di una certa complessità.

 

Chi si ammala di fibromialgia?

Le stime attuali affermano che almeno una persona su 40 è affetta da fibromialgia in tutto il mondo e che l’80% dei pazienti è formato da donne

 

Di fibromialgia si muore?

La fibromialgia non è una malattia mortale in se stessa, ma sul lungo periodo provoca danni talmente profondi da compromettere il corretto funzionamento del nostro organismo e condurci più rapidamente alla morte. 

Vale assolutamente la pena di sottolineare che la qualità della vita delle persone che soffrono di fibromialgia peggiora in maniera davvero significativa, rendendo difficile o addirittura impossibile compiere alcune azioni quotidiane.

Chi soffre di questa patologia si ritrova spesso in uno stato invalidante che in molti paesi non è ancora tutelato.

 

Spiegati i sintomi e le cause della fibromialgia 

La ricerca ha dimostrato che i principali sintomi della fibromialgia, come l’aumento della sensibilità del senso del tatto, l’aumento della percezione del dolore, la debolezza muscolare, la riduzione della capacità di movimento e il ridotto numero di fibre nervose della pelle, sono conseguenza dell’azione anomala di alcuni anticorpi (Goebel, A. et al. 2021).

I ricercatori hanno iniettato nelle cavie anticorpi di persone affette da fibromialgia e hanno osservato che i topi hanno sviluppato rapidamente una maggiore sensibilità al dolore e al freddo, inoltre hanno mostrato una riduzione della forza della presa e di efficacia del movimento.

Al contrario, i topi in cui sono stati iniettati anticorpi di persone sane non sono stati colpiti da queste tipiche manifestazioni di fibromialgia. Questo ha dimostrato quanto gli anticorpi svolgano un ruolo fondamentale nell’insorgere della malattia.

Su questo Blog e nella Newsletter a cui potrai iscriverti gratuitamente, troverai tante informazioni su come potenziare il sistema immunitario e prevenire le infiammazioni croniche che lo debilitano. 

Iscriviti tramite il Form alla fine dell’articolo.

 

Tutto quello che sappiamo sulle malattie autoimmuni

Come è stato dimostrato dal caso della fibromialgia, riconoscere le malattie autoimmuni non è così semplice, soprattutto se sono causate da infiammazioni latenti che scatenano una risposta anomala del sistema immunitario.

A compromettere il funzionamento del sistema immunitario intervengono tanti fattori:

  • Sedentarietà
  • Insonnia (clicca qui per scoprire i grandi benefici di YOUTH per il sonno)
  • Alimentazione inadeguata
    • Uso incontrollato ed eccessivo di farmaci e antibiotici
  • Stress

Purtroppo spesso i medici sono in grado di fare una diagnosi precisa ed esatta soltanto quando i sintomi sono piuttosto evidenti e quindi sono causati da un’anomalia nella risposta del sistema immunitario già piuttosto grave.

 

Quali sono gli esami da fare per riconoscere una malattia autoimmune?

Per diagnosticare una malattia autoimmune bisogna eseguire delle visite mediche specialistiche come: 

  • La ricerca degli anticorpi antinucleo (ANA) e anti-ENA.
  • La ricerca di autoanticorpi organo-specifici.
  • L’analisi dei livelli di proteina C-reattiva e della velocità di sedimentazione degli eritrociti (VES).
  • Esami ematici generali ed esame delle urine.

 

Quali sono i trattamenti delle malattie autoimmuni e le cure più efficaci contro la fibromialgia?

Secondo un articolo pubblicato dal The Journal of Nutritional Biochemistry l’incidenza delle malattie autoimmuni è in costante aumento e la ricerca nel campo  dovrebbe essere presa più in considerazione. 

L’articolo si concentra anche sull’importanza della micronutrizione, in particolare dello Zinco e della Vitamina D, per bilanciare la funzione immunitaria (Wessels I., Rink L. 2020). 

Per gli scienziati i rimedi nutrizionali rientrano nelle strategie più all’avanguardia per controllare l’insorgere o l’aggravarsi delle malattie autoimmuni, mentre la maggior parte delle terapie attuali mira solo a limitare ulteriormente l’azione e l’efficacia del sistema immunitario.

 Adesso sono chiare tante cose:

  • perché il 40% delle persone affette da fibromialgia è carente di Vitamina D 
  • perché aumentando la D3 i pazienti migliorano le condizioni psicofisiche (aggiungendo ovviamente anche la vitamina K)
  • perché B9, B12, Magnesio e Acido Folico sono utilizzati come rimedi alla fibromialgia, 
  • perché Paleocomplex e Paleocomplex Revolution hanno migliorato i sintomi e i dolori (leggi tu stesso le testimonianze).

Adesso sta a te!

Se soffri di Fibromialgia immagino quanto siano fondamentali queste scoperte per te, perché probabilmente ti stai chiedendo da tempo come uscire dalla fibromialgia.

Puoi inserire subito nel carrello Paleocomplex per provare come con UN SOLO MESE di integrazione i dolori della fibromialgia scompariranno. 

Ce lo confermano tante donne affette da fibromialgia che hanno iniziato ad integrare la loro alimentazione con Paleocomplex.

Oppure come Anna Maria puoi smettere di spendere una fortuna per integrare singolarmente Vitamina D, B9, B12, Acido Alfa Lipoico e Magnesio e assumere direttamente TUTTI questi micronutrienti con in più Omega-3, Selenio e Antiossidanti tramite Paleocomplex.  

 

Non perdere la tua occasione e effettua il primo acquisto da QUI.

 

Fonti:

https://www.kcl.ac.uk/news/new-study-shows-fibromyalgia-likely-the-result-of-autoimmune-problems

 

Goebel, A., Krock, E., Gentry, C., Israel, M. R., Jurczak, A., Urbina, C. M., Sandor, K., Vastani, N., Maurer, M., Cuhadar, U., Sensi, S., Nomura, Y., Menezes, J., Baharpoor, A., Brieskorn, L., Sandström, A., Tour, J., Kadetoff, D., Haglund, L., … Andersson, D. A. (2021). Passive transfer of fibromyalgia symptoms from patients to mice. The Journal of Clinical Investigation, 131(13)

Wessels I, Rink L. Micronutrients in autoimmune diseases: possible therapeutic benefits of zinc and vitamin D. J Nutr Biochem. 2020 Mar;77:108240. doi: 10.1016/j.jnutbio.2019.108240. Epub 2019 Oct 30. PMID: 31841960.


VAI ALLO SHOP e leggi tutte le recensioni


VAI ALLO SHOP e leggi tutte le recensioni

 


lorenzo-zarone-paleodieta-integrazione

Scopri “L’integrazione nella Paleo Dieta”

  • Perché le carenze nutrizionali hanno a che fare con l’invecchiamento e le malattie?
  • Quanti nutrienti troviamo nel cibo che mangiamo?
  • Quali sono gli integratori assolutamente necessari?
  • Qual è il dosaggio fisiologico sano di vitamina D3 (25OH) che non dovresti superare e perché? Non è 150 ng…nemmeno 100 ng…nemmeno 70 ng…
  • A queste e ad altre domande troverai risposte esaustive all’interno del libro, e sconti esclusivi da utilizzare per l’acquisto dei prodotti dello shop.

Condividi l'articolo

Scopri "La Bibbia della Salute"

Di cosa parla il nuovo libro di Lorenzo Zarone?

  • Quali sono i falsi miti della nutrizione
  • Le basi della dieta del benessere
  • I motivi per cui il cibo non è sufficiente ed è necessario integrare
  • Perché è importante il movimento
  • L’importanza di una buona detossificazione
  • L’importanza del riposo notturno

A queste e ad altre domande troverai risposte esaustive all’interno del libro, e sconti esclusivi da utilizzare per l’acquisto dei prodotti dello shop.

Altri articoli

Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci e INVIA la tua email per ricevere un REGALO DI BENVENUTO, i REPORT GRATUITI e rimanere aggiornato sulle promozioni del Paleocomplex. Non riceverai spam ma informazioni utili su benessere e salute. I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003.