Spedizione gratuita in Italia sopra i 200€ Spedizione garantita in giornata per gli ordini entro le 14:00

Spedizione gratuita sopra i 200€ Spedizione in giornata entro le 14:00

Quali sono i benefici della luce led come effetto antiage sulla pelle?

La terapia fotobiomodulante, nota anche come fotobiostimolazione, costituisce un approccio medico-estetico che fa uso della tecnologia LED per affrontare, in maniera non invasiva, problematiche quali rughe, cellulite, atonia dei tessuti, macchie cutanee, smagliature e accumuli adiposi. La luce, attraverso un meccanismo d’azione specifico, stimola l’attività cellulare cutanea, promuovendo un aumento nella produzione di cellule di collagene ed elastina. Questo processo porta a una maggiore compattezza della pelle e, di conseguenza, a un ringiovanimento del derma.

Il trattamento di fotobiomodulazione impiega dispositivi a LED che agiscono sulla catena respiratoria mitocondriale delle cellule, inducendole a incrementare la produzione di energia endogena. Ciò comporta un miglioramento delle attività funzionali della cellula, traducendosi in una pelle più giovane e luminosa, con un rallentamento del processo di invecchiamento cutaneo, il tutto senza interventi invasivi.

Benefici della luce rossa

La luce rossa, impiegata nella terapia conosciuta anche come Laserterapia a basso livello e fotobiomodulazione, conferisce notevoli vantaggi alla pelle, soprattutto in termini di antiaging. Questa tecnica è riconosciuta per la sua capacità di stimolare la produzione di collagene ed elastina, elementi essenziali per mantenere la giovinezza cutanea, e per le sue proprietà antinfiammatorie.

La luce rossa e quasi infrarossa utilizzata in questa terapia agisce come un catalizzatore biochimico nelle cellule, potenziando i mitocondri, le vere centrali elettriche cellulari responsabili della produzione di energia cellulare. La molecola chiave coinvolta in questo processo è l’ATP (adenosina trifosfato), che trasporta l’energia necessaria per le funzioni cellulari di tutti gli esseri viventi.

Attraverso la stimolazione dei mitocondri con la luce rossa, la terapia consente alle cellule di generare più ATP. Questo aumento di energia permette alle cellule di operare in modo più efficiente, favorisce la rigenerazione cellulare e facilita la riparazione dei danni. I benefici non si limitano solo alla pelle, ma si estendono anche al trattamento di problematiche come rughe, cicatrici, ferite persistenti e condizioni muscolo-articolari, contribuendo complessivamente a migliorare la salute e l’aspetto della pelle.

Quali vantaggi e quali problematiche risolve?

Il trattamento con luce rossa, attraverso la fotobiomodulazione, offre numerosi benefici, sottolineando la sua efficacia attraverso caratteristiche come la non invasività, la rapidità di esecuzione e la tempestività con cui si manifestano i risultati.

Questo approccio sfrutta l’energia naturale della luce per stimolare, rigenerare, bilanciare e disintossicare le cellule cutanee, senza alcuna controindicazione, senza produrre calore e senza causare dolore. Tra le problematiche che può affrontare con successo, vi sono:

  • Pelli intossicate: Il trattamento è particolarmente drenante, riduce i pori dilatati e le borse sotto gli occhi, migliorando complessivamente la texture della pelle.
  • Inestetismi del post-acne: Grazie alla sua azione antibatterica, il trattamento è ideale per la purificazione della pelle, contribuendo a ridurre gli inestetismi derivanti dall’acne.
  • Guarigione delle ferite e riparazione dei tessuti: La luce rossa stimola la rapida guarigione di ferite e favorisce la riparazione dei tessuti danneggiati.
  • Crescita dei capelli: È benefica per migliorare la crescita dei capelli nelle persone con alopecia androgenetica.
  • Sindrome del tunnel carpale: Offre beneficio nel trattamento a breve termine della sindrome del tunnel carpale.
  • Dolore e rigidità: Apporta sollievo a breve termine dal dolore e dalla rigidità mattutina nelle persone affette da artrite reumatoide.
  • Effetti collaterali dei trattamenti oncologici: Riduce alcuni degli effetti collaterali dei trattamenti oncologici, come la mucosite orale.
  • Miglioramento della carnagione: Contribuisce a migliorare la carnagione della pelle e a costruire collagene per diminuire le rughe.
  • Danni causati dal sole: Aiuta a riparare i danni causati dal sole.
  • Prevenzione dell’herpes labiale: Contribuisce a prevenire l’insorgenza ricorrente dell’herpes labiale da infezioni da virus herpes simplex.
  • Salute delle articolazioni: Migliora la salute delle articolazioni nelle persone con osteoartrite degenerativa del ginocchio.
  • Cicatrici, comprese quelle da acne: Contribuisce a diminuire le cicatrici, comprese quelle derivanti dall’acne.
  • Allevio del dolore e dell’infiammazione: Allevia il dolore e l’infiammazione nelle persone con dolori ai tendini d’Achille e al gomito del tennista.

I risultati sono visibili entro poco tempo, con effetti di idratazione profonda, stimolazione del collagene e contrasto all’azione dei radicali liberi. Tuttavia, per massimizzare i benefici, è consigliabile sottoporsi a più sedute intervallate, con risultati che possono perdurare fino a cinque mesi.

Apollo, la luce anti invecchiamento

La lampada Apollo rappresenta un avanguardistico strumento di fotobiomodulazione che sfrutta la potenza della luce a LED Rossa e Infrarossa, insieme alla luce pulsata, per trasmettere intensamente benefici antiage. 

I principali vantaggi distintivi di questa lampada includono:

  1. Effetto Antiaging sulla Pelle: La combinazione di luce rossa e infrarossa agisce sinergicamente per offrire un efficace trattamento antiaging sulla pelle. La fotobiomodulazione mirata promuove la rigenerazione cellulare, contrastando i segni dell’invecchiamento cutaneo.

  2. Aumento dell’Energia Mitocondriale: La lampada Apollo favorisce un notevole aumento dell’energia mitocondriale. Questa caratteristica è cruciale per potenziare le funzioni cellulari, consentendo una maggiore efficienza nei processi rigenerativi e riparativi della pelle.

  3. Aumento della Produzione Endogena di Collagene: Grazie alla sua capacità di stimolare la produzione endogena di collagene, la lampada Apollo contribuisce a migliorare la compattezza della pelle. Il collagene, essenziale per l’elasticità e la tonicità della pelle, è prodotto in quantità maggiori, promuovendo un aspetto giovane e luminoso.

  4. Effetto Antinfiammatorio con Benefici per Tessuto Muscolare, Tendineo e Articolare: La luce rossa e infrarossa pulsata della lampada Apollo offre un effetto antinfiammatorio benefico non solo per la pelle ma anche per i tessuti muscolari, tendinei e articolari. Questo può contribuire a ridurre l’infiammazione e a favorire il recupero in caso di problematiche legate a queste aree.

In sintesi, la lampada Apollo si distingue per la sua capacità di sfruttare in modo ottimale la fotobiomodulazione, offrendo un trattamento completo e intensivo che si traduce in evidenti benefici antiage. La sua versatilità nell’applicare la luce rossa, infrarossa e pulsata la rende un dispositivo all’avanguardia nel campo della cura della pelle e del benessere.

Condividi l'articolo

Scopri "La Bibbia della Salute"

Di cosa parla il nuovo libro di Lorenzo Zarone?

  • Quali sono i falsi miti della nutrizione
  • Le basi della dieta del benessere
  • I motivi per cui il cibo non è sufficiente ed è necessario integrare
  • Perché è importante il movimento
  • L’importanza di una buona detossificazione
  • L’importanza del riposo notturno

A queste e ad altre domande troverai risposte esaustive all’interno del libro, e sconti esclusivi da utilizzare per l’acquisto dei prodotti dello shop.

Altri articoli

Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci e INVIA la tua email per ricevere un REGALO DI BENVENUTO, i REPORT GRATUITI e rimanere aggiornato sulle promozioni del Paleocomplex. Non riceverai spam ma informazioni utili su benessere e salute. I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003.