Spedizione gratuita in Italia sopra i 200€ Spedizione garantita in giornata per gli ordini entro le 14:00

Spedizione gratuita sopra i 200€ Spedizione in giornata entro le 14:00

Cerca

Come l’alimentazione sana è decisiva nella lotta al reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo (GERD) si verifica quando il contenuto dello stomaco risale continuamente nell’esofago. Questi contenuti a volte contengono acido in eccesso e possono causare irritazione e dolore.

Molte persone possono sperimentare reflusso acido, indigestione o bruciore di stomaco di tanto in tanto. Tuttavia, se si verificano sintomi di reflusso acido più di due volte a settimana, si potrebbe avere la malattia da reflusso gastroesofageo (GERD).

Il sintomo più comune della GERD è il bruciore di stomaco persistente, che può comportare:

  • una sensazione di bruciore nello stomaco che può risalire al petto, al collo e alla gola
  • un sapore acido o amaro nella parte posteriore della bocca
  • rigurgito di cibo o liquido dallo stomaco nella bocca.

 

 

Altri possibili sintomi della GERD includono:

  • una sensazione di pienezza o di un nodo in fondo alla gola
  • tosse cronica
  • voce rauca
  • alito cattivo

 

In alcuni casi, le persone possono sperimentare sintomi allarmanti associati alla GERD.

Questi sono tipicamente persistenti e potrebbero peggiorare progressivamente nonostante il trattamento medico.

I sintomi allarmanti possono anche indicare una condizione sottostante.

I sintomi allarmanti possono includere:

  • difficoltà a deglutire (disfagia)
  • dolore durante la deglutizione (odinofagia)
  • nausea o vomito
  • perdita di peso
  • anemia
  • sanguinamento

E’ di fondamentale importanza avere un’alimentazione sana e bilanciata, ed evitare una serie di cibi che possano aumentare la sintomatologia del reflusso gastroesofageo.

Cibi da evitare assolutamente


I cibi grassi generalmente abbassano la pressione sullo sfintere esofageo inferiore (LES) e ritardano lo svuotamento dello stomaco. Secondo il National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases, questo può aumentare il rischio di sintomi di reflusso.

Per aiutare a prevenire il reflusso, puoi provare a ridurre l’assunzione totale di grassi.

Ecco alcuni alimenti ricchi di grassi che potresti   evitare:

  • patatine fritte
  • anelli di cipolla fritti
  • patatine in busta
  • burro
  • latte intero
  • formaggio
  • gelato
  • panna acida ad alto contenuto di grassi
  • condimenti per insalata cremosi ad alto contenuto di grassi
  • salse e intingoli cremosi


Numerosi altri alimenti, farmaci e integratori possono causare un cattivo funzionamento del LES, il che può portare a sintomi di Reflusso grave, come l’assunzione di cibi ultraprocessati.

La società in cui viviamo espone le materie prime ad una lavorazione eccessiva con la perdita di nutrienti essenziali. Una corretta alimentazione e il ritorno ad abitudini alimentari sane e corrette è la via per evitare acidità gastrica che può portare alla lunga sintomi e causare reflusso gastroesofageo.

Vitamine “centrali” nella lotta al reflusso ed ai suoi sintomi

L’assunzione significativa di vitamine A, C ed E nell’alimentazione svolge un ruolo cruciale nella prevenzione e nel contenimento di casi di reflusso gastroesofageo (GERD) e dell’esofago di Barrett (BE) per diversi motivi legati alle proprietà antiossidanti e protettive di queste vitamine.

Vitamina A

Protezione della mucosa: La vitamina A è essenziale per il mantenimento e la riparazione delle mucose, inclusa quella esofagea. Una mucosa sana è meno suscettibile ai danni causati dall’acido gastrico durante gli episodi di reflusso.
Riduzione dell’infiammazione: Ha proprietà antinfiammatorie che possono ridurre l’infiammazione esofagea causata dal reflusso acido.

Vitamina C

Neutralizzazione dei radicali liberi: La vitamina C è un potente antiossidante che neutralizza i radicali liberi, riducendo lo stress ossidativo e il danno cellulare nell’esofago, che sono fattori di rischio per il GERD e il BE.
Aumento della barriera mucosa: Aiuta a migliorare la barriera mucosa dello stomaco e dell’esofago, proteggendo le cellule epiteliali dai danni acidi.

Vitamina E

Azione antiossidante: Come la vitamina C, la vitamina E combatte i radicali liberi, proteggendo le cellule esofagee dallo stress ossidativo e dall’infiammazione.
Miglioramento della funzione cellulare: Supporta la salute delle cellule esofagee, aiutando a prevenire le modifiche cellulari precancerose che possono portare all’esofago di Barrett.

Meccanismi di protezione

Riduzione dell’infiammazione: Le proprietà antinfiammatorie di queste vitamine possono ridurre il danno infiammatorio all’esofago, che è un fattore chiave nello sviluppo del GERD e del BE.
Miglioramento della guarigione dei tessuti: Favoriscono la riparazione e la rigenerazione dei tessuti esofagei danneggiati, migliorando la resistenza della mucosa agli attacchi acidi.
Supporto immunitario: Queste vitamine supportano il sistema immunitario, contribuendo a una risposta più efficace contro l’infiammazione e i danni cellulari.

Abitudini Alimentari Corrette

Ho parlato approfonditamente di come evitare i cibi ultraprocessati e quali abitudini alimentari mettere in campo, nel mio libro “La Bibbia della Salute”

FONTI

https://www.healthline.com/health/gerd

https://www.healthline.com/health/gerd/foods-to-avoid

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16948779/

Condividi l'articolo

Scopri "La Bibbia della Salute"

Di cosa parla il nuovo libro di Lorenzo Zarone?

  • Quali sono i falsi miti della nutrizione
  • Le basi della dieta del benessere
  • I motivi per cui il cibo non è sufficiente ed è necessario integrare
  • Perché è importante il movimento
  • L’importanza di una buona detossificazione
  • L’importanza del riposo notturno

A queste e ad altre domande troverai risposte esaustive all’interno del libro, e sconti esclusivi da utilizzare per l’acquisto dei prodotti dello shop.

Altri articoli

Seguici su

Iscriviti alla newsletter

Inserisci e INVIA la tua email per ricevere un REGALO DI BENVENUTO, i REPORT GRATUITI e rimanere aggiornato sulle promozioni del Paleocomplex. Non riceverai spam ma informazioni utili su benessere e salute. I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità alla Legge sulla Privacy n.196/2003.